Si soffre molto per avere un naso perfetto ?

Come è ben noto, ogni elemento del viso rivela qualcosa della nostra persona. I dettagli di un viso sono capaci di dire moltissime cose sulla personalità o sulla salute di un soggetto.

perfetto naso da clown

Il naso, tra gli altri, è un elemento ritenuto determinante e considerato in molti casi un vero e proprio simbolo di bellezza. Basti pensare, ad esempio, che nella tradizione cinese si ritiene addirittura che modificando il naso si possa modificare il proprio destino. Di qui possiamo immaginare che cosa farebbero le ragazze cinesi per avere un naso che rasenta la perfezione.

Per tutte le ragioni sopra citate si tende spesso a voler sistemare o ridimensionare il proprio naso rivolgendosi alla chirurgia estetica come aiuto alla propria insicurezza. Correggere i difetti, infatti, aiuta spesso a vivere meglio con sé stessi, a piacersi maggiormente.

Per capire e determinare quali siano le caratteristiche di un setto nasale da 10 e lode bisogna anzitutto comprendere che cosa sia nello specifico il nostro setto nasale. Si tratta di una lamina che divide le due cavità nasali e le due narici nasali. La sua struttura è piuttosto complessa in quanto comprende elementi di natura ossea e cartilaginea, vasi sanguigni, vasi linfatici e importantissime terminazioni nervose dall’importante funzionalità.

Come già detto il setto nasale è costituito in parte da tessuto cartilagineo.

Cos’è il tessuto cartilagineo?

E’ una componente fondamentale del setto nasale. Il setto nasale, infatti, comprende tanto una componente ossea quanto una componente cartilaginea che ne costituisce la porzione inferiore e comprende la cartilagine del setto, le cartilagini alari e la columella, ovvero di quella piccola paretina che funge da visibile divisione tra le due narici.

Quando si decide di operarsi al setto nasale per motivi di salute o motivi estetici è molto importante tenere in considerazione che ci sarà una durata di tempo per il recupero completo dai dolori. Sicuramente vi sarà anche la comparsa di lividi che sono tipici del post operatorio e determinante sarà la presenza di tamponi molto invasivi e al contempo fastidiosi.

Dopo quanto tempo si possono rimuovere i tamponi endonasali?

Molto importante, quindi è sapere che per un tot di tempo post operazione bisogna indossare dei particolari tamponi. Dal punto di vista delle tempistiche è possibile affermare che nella maggioranza dei casi i tamponi si possono rimuovere entro le prime 24 ore dall’intervento mentre i cerotti ed il gessetto dovranno rimanere in posizione per circa sette giorni. La degenza di un naso quasi perfetto è piuttosto lunga.

Ricordiamo però che il naso, prima ancora di essere bello, deve poter funzionare bene. Per questo motivo quando si decide di sottoporsi ad un’operazione del setto nasale non si guarda solo all’estetica ma anche alla funzionalità. C’è ad esempio chi, a causa di un setto nasale deviato, riscontra difficoltà nella vita di tutti i giorni legate a problemi respiratori che sono talvolta anche gravi, che inducono il soggetto a russare quando si trova in posizione supina.
A questo problema si aggiunge quello legato al disagio provato da un partner, costretto all’insonnia a causa di tanto russare.

Un fattore molto importante è saper scegliere bene il chirurgo prima di sottoporsi ad un’operazione in quanto la percentuale di persone che a causa degli scarsi risultati ottenuti devono sottoporvisi nuovamente è molto elevata. Sfatiamo un mito: un intervento al naso può anche uscire male.

Forma o dimensione?

Un intervento può ridurre anche le dimensioni o solamente la forma?

Ovviamente un intervento di chirurgia plastica nasale è in grado di risolvere tanto i problemi legati alla forma quanto quelli legati alle dimensioni di un naso.

Altro elemento da prendere in considerazione è che l’intervento non è sempre facile e che per questa ragione, soprattutto chi è sensibile al sangue, dovrebbe essere accorto e ragionarci un po’ prima di farlo.

donna con naso perfetto

Che cosa contengono le iniezioni?

Si tratta di iniezioni di acido ialuronico e botulino per migliorare la forma del naso o correggere delle imperfezioni senza dover ricorrere a bisturi ed operazioni. Il metodo delle iniezioni nasali è pertanto da considerarsi un metodo alternativo alla classica operazione chirurgica

L’acido ialuronico fa male?

Siccome si tratta di una sostanza che è naturalmente presente nel nostro organismo, non si può dire che l’acido ialuronico in sé abbia delle vere e proprie controindicazioni. I problemi ad esso legati sorgono nel momento in cui se ne fa un uso scorretto oppure eccessivo.

Il naso di una donna e di un uomo sono uguali?

La risposta è negativa. La struttura del naso, la sua conformazione e le sue dimensioni cambiano moltissimo in base al sesso. E’ questo il motivo per cui, non a caso, le operazioni sono molto differenti.
Molto spesso quando si parla del proprio naso, come già detto, lo si desidera bellissimo facendo sorgere una inclinazione per un naso da Oscar. Che cosa si intende con tale affermazione?
Che così come per altri fattori le persone sono portate a trovare ispirazione in alcuni modelli o star televisive. Tra queste, ad esempio, Kate Middleton, considerata una delle star con il naso più bello.

Prima dei bisturi, quando si parla di estetica, si potrebbe consultare uno psicologo. Bisognerebbe infatti rivolgersi ad uno specialista che aiuti nel superamento del proprio complesso interiore. I complessi, infatti, nascono spesso dal fatto che oggi viviamo in una società nella quale tutto si giudica attraverso un like sui social e per questa ragione si è facilmente al centro della ribalta.

La rinoplastica può essere open o chiusa

Quali sono le differenze? La rinoplastica aperta consiste in un’incisione della cute attraverso la columella. La tecnica open è quella tradizionale per effettuare correzioni funzionali oppure estetiche.
La rinoplastica chiusa, invece, prevede un accesso alla struttura osteo-cartilaginea attraverso delle incisioni che vengono fatte solo all’interno delle fosse nasali.

Non si può affermare se una tecnica sia migliore dell’altra. Per correggere solo la punta del naso si preferisce la tecnica open.
Se un naso dovesse avere la gobba, invece, sarebbero necessarie le osteotomie laterali, proprio al fine di restringerlo.

Ovviamente il risultato finale dovrà piacere al paziente e non al chirurgo. Per questo motivo prima di accingersi ad una operazione bisogna avere le idee molto chiare essendo consapevoli che non sempre avere un naso nuovo sarà facile da accettare.

Lo stringinaso fai da te funziona?

Si tratta di un metodo fai da te e alternativo per ridurre le dimensioni del proprio naso che non viene considerato particolarmente invasivo. In Africa, ad esempio, lo utilizzano per sembrare delle donne caucasiche con narici più strette ed essendo piuttosto economico, può godere di una grande diffusione.

Ci sono opinioni di persone e donne che hanno provato la tecnica fai da te e ritengono sia veramente funzionante. Tra i pareri delle lettrici che ci hanno segnalato la loro esperienza diretta, abbiamo selezionato le recensioni di Vanessa, Giada e Laura che, scrivendo sul loro blog personale, hanno parlato della loro esperienza con il metodo fai da te per un naso perfetto, definendola tutto sommato  positiva.

 

Vanessa
“Finalmente con un naso migliore, ho migliorato anche la mia estetica e soprattutto per noi donne diviene un grandissimo sollievo poiché possiamo iniziare a scegliere le acconciature che preferiamo. Con i nasi non perfetti le pettinature sono quasi obbligatorie e vedendoci sempre uguali, tendiamo a scoraggiarci e vederci bruttine”.

Giada

“Da quando ho risolto il problema mi sento più libera ed ho anche più coraggio nell’indossare un abito che prima non avrei indossato. Vedermi con un nasino carino mi ha fatto venire voglia di scarpe col tacco !!!”

Laura

“Ogni volta che passavo di fronte ad uno specchio o distrattamente riconoscevo il mio volto sul riflesso delle vetrine, entravo in panico. Da quando utilizzo questo correttore nasale mi piaccio di più quando mi vedo allo specchio e questa ritrovata fiducia mi consente anche di essere più solare con gli altri e perchè no, di conoscere più uomini”.