Colite ulcerosa: i centri di cura specializzati del sud Italia

Seppure i casi di colite ulcerosa e di malattie croniche intestinali tendono ad aumentare nel nostro Paese, per nostra fortuna aumentano di pari passo anche le strutture ospedaliere abilitata alla cura di queste patologie.
L’intero territorio italiano è costellato di prestigiosi centri di analisi, adibiti alla cura specifica di queste infiammazioni che coinvolgono lo stomaco e le mucose intestinali.

Nella speranza di fare cosa gradita cercheremo di riassumere in un unico articolo quelle che sono le informazioni necessarie a conoscere gli aspetti principali di ogni ospedale specializzato nella cura delle malattie croniche dell’intestino.
L’acronimo che useremo più spesso all’interno di questo articolo sarà MICI. Sarà nostra convinzione il fatto che queste moderne strutture diagnostiche, possano con la qualità dei dottori che vi lavorano e il ricorso alle migliori tecnologie presenti nel nostro Belpaese, guarire migliaia di pazienti, come tra l’altro hanno già fatto nel corso di decenni di attività.

Per una migliore consultazione da parte degli utenti affetti da CU abbiamo preferito dividere l’Italia in tre grandi distretti: nord, centro e sud.
In questo specifico articolo parleremo dei centri specializzati attivi e operanti in Italia meridionale.

Come è noto, la qualità del trattamento delle infezioni intestinali dipende in parte dalla capacità di una fase di diagnosi tempestiva e la diffusione dei giusti contatti per curare nel miglior modo possibile questo male.
Prevenzione da un lato e qualità della terapia dall’altro, nelle forme di esami istologici, ematici, tomografia ed ecografia eseguiti da dottori professionisti.

dottori sorridentiPunto di partenza di questo articolo sulla colite vuole essere il principio secondo cui un centro specializzato nella cura della colite ulcerosa potrà garantire percentuali di trattamenti più efficaci rispetto a qualsiasi consiglio che potrete trovare sul web.
La conoscenza profonda dei sintomi della colite da parte di medici gastroenterologi italiani, ma di fama internazionale assicurerà risultati migliori in termini di superamento dei disturbi intestinali.

Un elenco di farmaci per lo stomaco e di medicine potenzialmente miracolose non possono bastare se manca la dote “materna” di un dottore in grado di seguirti passo passo nella fase di guarigione.

Centri della Campania
Centri della Puglia
Centri della Sicilia

Le strutture specializzate nella cura della colite ulcerosa in Italia meridionale

Nonostante quella che può essere la percezione generale sono proprio le regioni del Sud quelle che presentano le migliori sedi in cui sarà possibile combattere le MICI. Diffuse più o meno capillarmente in tutte le regioni, ad esclusione di Calabria e Basilicata, i centri specializzati nel curare le ulcere da colite sono moltissimi.

Anche la dotazione di questi ospedali è molto migliorata rispetto agli anni’90 e la creazione di nuove strutture ospedaliere o l’aggiunta di reparti di endoscopia prima assenti, garantisce la presenta di strumentazioni tecnologicamente avanzate, rispetto ai progressi raggiunti in campo medico.
La regione del Sud che si distingue per l’esistenza di un gran numero di ospedali specializzati nella cura dei sintomi da colite ulcerosa è la Campania. Le ragioni sono un po’ di natura demografica, ma anche di natura politica.

Anche se alcuni recenti scandali che hanno visto coinvolta la Sanità campana, come quella pugliese non dovrebbero macchiare di fango su un’intera categoria di medici professionisti, con enorme esperienza nel campo delle terapie per CU.

I centri in Campania

Gli ospedali predisposti alle cure dei disturbi infiammatori che interessano intestino, colon e retto sono 5, divisi abbastanza equamente, a seconda della provincia: 2 nel territorio di Napoli, 2 in quello di Salerno ed uno in provincia di Caserta.

La cura della colite ulcerosa nella provincia della celebre Reggia viene svolta in Via palasciano, numero 1, in una zona abbastanza centrale della bellissima città campana.
Il primario, nonché responsabile dell’istituto ospedaliero è il bravissimo dottor Alderisio. Questo importante centro del sud Italia eredita l’ottimo lavoro svolto dal distretto operativo di chirurgia e colonproctologia dell’ospedale “San Anna e San Sebastiano”, prima presente nella città.
L’istituto ospedaliero gode dei servizi di esperti di colon e pavimento pelvico. Dottori del calibro di Giuseppe Bucci, oltre a gastroenterologi e urologi di bravura riconosciuta, in grado di stabilire un immediato collegamento tra sintomi della colite e origini del male, onde intervenire dal punto di vista medico con una cura adeguata.
E’ proprio alla fase diagnostica che i dottori di questo ospedale dedicano maggior attenzione, grazie strumentazioni mediche avanzate soprattutto nello studio di: neoplasie del colon-retto, prolasso del retto, incontineza, regadi dell’ano.
Grande spazio all’interno della struttura ospedaliera viene data al contrasto del sanguinamento rettale, associato alle malattie infiammatorie di origine intestinale.

Nell’UPS di Caserta si effettuano operazioni chirurgiche di altissimo livello, dando precedenza ai casi clinici di pazienti colpiti da malattie colonproctologiche di grave entità. Una volta analizzati i sintomi e ultimata la fase di analisi preventiva, i chirurghi del centro specializzato potranno realizzare interventi chirurgici anche molto complessi.
Valutato il grado di gravità della situazione clinica si deciderà per la tipologia di degenza del paziente all’interno della clinica.

  • Per effettuare una prenotazione e chiedere informazioni su eventuale ricovero si consiglia di chiamare il 800911818 oppure direttamente il centro chirurgico al 0823354811
  • Indirizzo:
    Via Palasciano, 1
    81100 caserta (CE)

Le strutture di ricovero in caso di pesanti infezioni delle mucose intestinali, presenti nel napoletano, sono due: la prima a sede presso la prestigiosa Federico II, la seconda presso il Pelvic Care Center.
Il dottore responsabile del primo distretto è il professor Ferulano, docente della stessa Università e famoso per importanti pubblicazioni in ambito della nefrologia e della ricerca chirurgica.
La complessità dei casi che pervenivano alla Federico II, riguardanti disturbi al colon e il gran numero di pazienti alla ricerca di come curare la colite ulcerosa, fece nascere la necessità di istituire una struttura specializzata nell’ambito proctologica.

La presenza di dottori di esperienza, come Falato e le conoscenze chirurgiche del suo staff, hanno creato le premesse per lo sviluppo di una migliore preparazione nel settore degli interventi addominale e pelvici. La fama di questi medici è data dal riuscire ad abbinare le grandi abilità professionali, incentrate sulla medicina tradizionale, nel saper aprirsi a conoscenze trasversali come la naturopatia e le scienze olistiche, soprattutto nella fase post intervento.

Una cura approfondita che non trascura nessun dettaglio. Un approccio interessante che crea correlazione tra i sintomi della colite e che migliora lo studio del pavimento pelvico in maniera sbalorditiva, offrendo punti di vista medici, ma anche psicologici e semplicemente “umani”, intesi come “naturali”.

Non solo ecografie di grande precisione, come quella transrettale e la manometria, ma anche defeco-rm e cinedefecografia. La presenza di macchinari altamente tecnologici rappresentano la migliore garanzia sulla qualità delle cure sui sanguinamenti rettali e su fistole portati avanti da questo centro specializzato in colite ulcerosa.

  • Indirizzo:
    Via Pansini, 5
    80131 Napoli (Napoli)
  • Le giornate adibite ad ambulatorio sono : martedì e giovedi 10-16, presso l’Edificio 5, situato al primo piano della struttura.
  • E’ possibile effettuare una prenotazione, telefonando al numero:  0817464418, al  0817464419 o al 0817462836 o inviare un email direttamente al centro ospedaliero

La seconda clinica napoletana di cui vogliamo parlare è la cosiddetta “Villa delle Querce”, vero poligono medico specializzato nella cura delle patologie che infettano le vie rettali e l’apparato pelvico in tutta la sua totalità. Particolarità di questa struttura ospedaliera è anche la posizione strategica in cui è posta, in una zona assolutamente centrale di Napoli.

In questa sede sarà possibile effettuare tutte le analisi più approfondite per curare le malattie gastro-intestinali e le patologie che affettano colon e retto. Personale ultra specializzato e la grande attenzione data all’aspetto ambulatorio, fanno del Pelvic Care di Napoli un centro molto apprezzato a livello nazionale, grazie alla passione messa a disposizione dal dottor Renzi, primario di chirurgia generale ed esperto di interventi per carcinomi al colon.
Le centinaia di ricoveri annuali che avvengono in questo istituto terapico non fanno altro che migliorare la casistica e la determinazione di sintomi sempre più precisi da studiare in collegamento con altre concause che contribuiranno negativamente o al contrario positivamente alla guarigione dai disturbi dell’intestino.

  • Indirizzo:
    Via Battistello Caracciolo, 48
    80148 Napoli (Napoli)
  • Per effettuare una prenotazione, si consiglia di telefonare al numero 0815570111 o al  0815570304 o contattare direttamente il medico D’Aniello al 3476187080.
  • In ogni caso per qualsiasi informazione sarà possibile entrare in contatto con il centro specializzato in MICI, scrivendo alla email della direzione di Villa Delle Querce.

La provincia di Salerno dal punto di vista della prevenzione e della soluzione di problematiche gastriche e intestinali è molto rodata, sotto questo punto di vista. Sono ben due i plessi ospedalieri idonei a questo tipo di cure e interventi specialistici per la colite di tipo ulceroso.

Nella bellissima Cava de’ Tirreni ha sede l’UCP che stiamo per presentare, famosa per i distretti impegnati per guarire i pazienti affetti da CU, sotto l’attenta guida del medico chirurgo Giordano.
Lo staff che opera con il dottore è un equipe estremamente competente in grado di seguire il degente in tutte le fasi del trattamento, sia prima che dopo l’eventuale intervento chirurgico. L’assoluta convinzione dei dottori che lavorano a fianco di Giordano verte sulla centralità della dieta e dell’alimentazione per curare i disturbi del colon.

Anche la fase post operatoria merita attenzione e lo sanno bene i medici che lavorano presso il centro specializzato in malattie infiammatorie croniche dell’intestino di Cava de’ Tirreni.
L’individuazione di eventuali intolleranze a cibi o a particolari condizioni di stress è la chiave giusta per guarire definitivamente e in tempi più rapidi possibili da traumi connessi con l’irritazione di pareti intestinali e interventi ambulatori che ne possono conseguire.

  • Indirizzo:
    Via De Marinis, s.n.
    84013 Cava de Tirreni (Salerno)
  • Per prenotare delle visite è possibile chiamare il numero:  089.4455255
  • Per interventi urgenti, si consiglia di telefonare al:  089.468600
  • In ogni caso, per qualunque informazione medica è possibile contattare il dott. Giordano sulla sua email.

Il secondo UCP della provincia di Salerno, si trova a Sarno e fa riferimento alla clinica ospedaliera Martiri di Villa Malta.
La figura di spicco di questo centro d’esperienza nella cura delle infiammazioni di colon e retto, con interessamento di fenomeni patologici come la colite ulcerosa o il morbo di crohn è il Dottor Sebastiano. Chirurgo di larghissima esperienza può vantare un curriculum di migliaia di operazioni in ambito proctologico e punto di riferimento del settore a livello nazionale, per moltissimi medici che intendono specializzarsi in questo settore.

La sua attentissima lettura dei sintomi dei pazienti, tra cui quelli affetti da ulcera a causa di colite hanno contribuito ad alimentare la sua fama di pietra miliare delle patologie rettali e aiutato a far conoscere questo centro campano in tutto il Mondo.

Sono centinaia i pazienti stranieri affetti da invalidità a causa di CU che decidono di affidarsi ai trattamenti del dott. Giordano, in virtù dell’elevatissimo numero di casi clinici e delle percentuali di guarigione dei degenti presso la struttura medica presso cui lavora, soprattutto nel caso di coliti accompagnate da sanguinamenti rettali più complicato.

  • Indirizzo della sede:
    Via Striano Sarno, s.n.
    84087 Sarno
  • Numero di telefono della struttura: 081 9684248
  • Per prenotazioni sarà possibile chiamare i numeri:  0863499321 e 800.862.862

Le sedi presenti in Puglia

centri colite pugliaLa regione adriatica può vantare ben 2 esperti di colite e malattie colon-rettali. Queste figure professionali, seppur appartenenti a due categorie ben distinte, rappresentano il non plus ultra della conoscenza di sistemi e trattamenti per la salute delle persone colpite da colite ulcerosa. In particolar modo, l’approccio olistico alla tematica, portato avanti dal dottor Lombardi, rende possibile una soluzione curativa anche negli altri casi di colitis che non mostrano carattere cronico, come nel caso della colite nervosa, ad esempio.

Naturopata conosciuto a livello nazionale, riceve presso uno studio a Bari, zona poggiofranco, ma si sposta spesso per tenere corsi di aggiornamento su alimentazione sana e su comportamenti sociali che possono abbassare i livelli di ansia nell’individuo, con ampi benefici a livello di salute immunitaria.

Ideatore unico del P.I.P., ovvero di un programma intensivo personalizzato che promette di curare la colite, dopo aver scandagliato tra i sintomi del soggetto e analizzato con cura la cartella clinica dello stesso.
L’aspetto innovativo di questo metodo di cura per tutti i problemi di colon, ma anche retto e stomaco consiste nel fornire al paziente dei rimedi assolutamente naturali per stare bene e riprendersi la propria vita, facendo forte leva sulla motivazione del paziente.

Stando ai tantissimi casi analizzati dal dottore barese, sono tantissimi i legami tra fumo e colite o tra tensione emotiva e infiammazione dell’intestino, tanto da lasciar supporre come un approccio più “naturale”, possa portare spesso a benefici maggiori rispetto a terapie farmacologiche, incentrate su principi sintetici.

E’ possibile contattare l’esperto pugliese tramite email a questo indirizzo.

Il secondo centro specializzato nel guarire le persone affette da colite ulcerosa, con sede in Puglia, fa riferimento alla figura del dottor Logrieco, responsabile dell’istituto ospedaliero Miulli.
La struttura, situata sulla strada che porta a Santeramo, ma in prossimità di Acquaviva delle Fonti, è diventata famosa a livello italiano, grazie ad un reparto di ginecologia estremamente moderno.
Ne è prova il fatto che moltissimi cittadini di Bari abbiano deciso sino agli anni’80 di far nascere i loro figli in questo ospedale, nonostante la presenza di strutture analoghe molto più vicine. La fama del Miulli, sotto la guida del dottor Logrieco è ulteriormente migliorata, dando vita ad una tra le sedi meglio organizzate per combattere le MICI di tutto il Sud Italia.

Merito del distretto di chirurgia generale e dei validissimi collaboratori di cui si avvale l’ospedale. Professionisti del calibro delle dottoresse Carella e Rosito e dalla rinomata esperienza, come nel caso del medico Resta. Il punto di forza di questo centro è l’efficienza organizzativa dello stesso, che ha consentito di sviluppare una base operativa completa e all’altezza di qualsiasi esigenza ed emergenza a livello medico.

Non esiste trauma rettale o male al colon che tra le mura di questo ospedale barese non sia stato già combattuto, grazie a strumentazioni di qualità ed uno staff medico capace di coprire ogni reparto.
Dalla fase di diagnosi, a quella operatoria, sino a quella post terapica, i medici del Miulli mostrano, nelle migliaia di casi clinici su cui operano ogni anno, grandissima competenza e capacità risolutiva nel settore specifico delle malattie colonproctologiche.
I sistemi di cura utilizzati affiancano alla medicina anche la psicologia, per garantire il miglior sostegno emotivo al paziente, sia prima che dopo essere stato in sala operatoria.

Oltre a grandissimi specialisti di ulcere degenerative e sanguinamenti del retto, i dottori di questo istituto ospedaliero si sono distinti negli anni per l’abilità con cui hanno lavorato per combattere cancri nella zona anale e tumori retto-vaginali.

  • Indirizzo:
    Strada Provinciale Acquaviva -Santeramo
    70021 Acquaviva delle fonti (BA)
  • E’ possibile prenotare una visita, utilizzando i contatti: 080 3054300 (oncologia) e  080 3054067 e 080 3054268 (colonproctologia)

Le strutture ospedaliere della Sicilia

La terra sicula dispone di due centri istituiti specificatamente per curare le infiammazioni alle pareti del retto o le coliti ulcerose, come tutte le altre malattie croniche che investono l’intestino crasso o tenue. La prima sede si trova a Messina e si presenta come una delle strutture più preparate per quanto concerne la conoscenza chirurgica in campo anorettale.

Seppur inaugurata a metà degli anni ’90, l’UCP vanta la presenza di svariati medici, esperti in tantissimi ambiti, aumentando le possibilità a 360° ogni patologia che investe l’area del retto-colon.

Il lavoro di gruppo tra gastroentorologi, dermatologi, fisioterapisti, oncologi e nutrizionisti, migliora in maniera esponenziale le percentuali di guarigioni dei pazienti.
In questo modo, pur essendo una struttura relativamente giovane, sono moltissimi i pazienti siciliani, ma anche calabresi, che giungono a Messina nella speranza di alleviare e magari far scomparire i dolori da cui sono afflitti.

Dallo studio che abbiamo svolto per la realizzazione di questo articolo, emergerebbe come gli interventi ambulatori meglio riusciti in questo centro riguardino i prolassi causati da emorroidi e le problematiche collegate con l’ostruzione delle vie anali.

  • Indirizzo:
    Via Consolare Valeria, 1
    98125 Messina (ME)
  • Numero per prenotazioni: 0902212723
  • Per contattare il responsabile della struttura, utilizzare invece questa email

La presenza di una seconda struttura, dedita alla cura delle irritazioni croniche dell’intestino, situata nella zona di Palermo, consente anche ai siciliani che vivono nella zona più occidentale dell’isola di risolvere i loro problemi di salute.

Si segnala l’ottimo livello delle analisi radiologiche raggiunto in questo ospedale e la possibilità di eseguire una tomografia accurata, oltre a ecografie ed esami istologici di qualità. Il direttore di questo ospedale, il dottor Romano è riuscito nell’impresa di coordinare un gruppo tanto eterogeneo, quanto preparato dal punto di vista tecnico ed esperienziale, in cui convergono anestesisti, endoscopisci e naturalmente professionisti della scienza chirurgica.

Negli ultimi anni è stata data particolare attenzione dal punto di vista professionale al contrasto di fenomeni tumorali all’intestino crasso e nella zona del colon.

Si rilevano studi approfonditi, portati avanti da alcuni medici della struttura, sull’utilizzo di farmaci come infliximab nella cura dei sintomi della colite ulcerosa, con ottimi risultati in termini statistici.

  • Indirizzo:
    Via Spallitta, 18
    90122 Palermo (PA)
  • Per effettuare delle prenotazioni presso questo centro di cura specializzato in patologie croniche del colon, bisognerà chiamare il numero:  091 6838899.
  • In ogni caso ci si potrà mettere in contatto con il dottor Romano, inviandogli una emai, sulla sua casella di posta elettronica.

Leave a Reply